NGC6960_200707_0230ut_czann

Nebulosa Velo – NGC 6960 in Cygnus

[original size]

La nebulosa “Velo” (NGC 6960), scoperta da William Herschel nel 1784, è una nebulosa diffusa visibile nella parte meridionale della costellazione del Cigno, resto dell’esplosione di una supernova (così chiamata da un evidente termine latino che indica una stella “nuova”, cioé non visibile prima) esplosa da 5000 ad 8000 anni fa. La quantità di stelle di fondo è tipica delle regioni più dense della nostra galassia, la Via Lattea, in cui si trova sovrapposta prospetticamente questa splendida nebulosa.
Ciò che ora è visibile sono dei debolissimi filamenti, ancora in espansione alla velocità di decine di Km/s, che si trovano circa ad una distanza tra i 1400 e i 2600 anni luce; essa è comunque raramente visibile sia con un binocolo che con un telescopio senza filtro adeguato e si rivela in tutta la sua bellezza solo nelle riprese digitali a lunga posa (qui sono stati necessari 5 minuti con la reflex digitale), ma la pazienza impiegata viene ben ripagata. La vista, anche direttamente all’oculare con filtro adeguato (tipo OIII – centrato sulle 2 righe dell’ossigeno in un intervallo di circa 15 nanometri), è meravigliosa; si distinguono diversi filamenti disposti in tre gruppi principali: il più ad ovest, qui fotografato, è quello di NGC 6960, in direzione della brillante stella 52 Cygni; il secondo, poco più ad est e qui fuori campo, è formato dalle nebulose NGC 6974 e NGC 6979.
Si pensa che nel giro di pochi millenni questa “meraviglia” del cielo boreale scomparirà, perché ad una grande velocità di espansione corrisponde pure un elevato indice di dispersione della sua materia, che presto esaurirà la sua energia ricevuta durante l’esplosione, e si disperderà nel mezzo interstellare, “quasi” senza lasciare traccia.

Dati tecnici:
Strumento di ripresa: Camera fotografica Baker-Schmidt Zen D=200mm. F/2,5;
Canon 20D modificata con filtro IR-Pass Baader;
Iso 800;
Singola posa da 5 minuti a piena risoluzione;
Elaborazione: Photoshop CS2, Astroart e Neat-image;
Coautore: il mio caro amico Giorgio Puglia.
Sito: Piano Battaglia – Madonìe (1615m. s.l.m.)

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>